Mercoledì, quarta settimana di quaresima

Nella nostra comunità sparsa per tutto il mondo stiamo lavorando insieme per offrire un ‘cammino contemplativo attraverso la crisi’. Come avrete visto dal nostro sito web o da altri messaggi che avete ricevuto da parte della comunità, stiamo proponendo una serie di risorse e di eventi da cui potete scegliere tutto ciò che può essere di sostegno per voi, per la vostra famiglia, o per un gruppo con cui potreste stare meditando online.

Se siete parte di un regolare gruppo di meditazione che è sospeso in questo periodo, potete pensare alla possibilità di incontrarvi online regolarmente, allo stesso orario. Non è difficile farlo e se per voi gli aspetti tecnologici sono impegnativi, potete chiedere qualche consiglio. C’è anche una lunga lista di gruppi che si stanno già incontrando online a cui potete unirvi.

Questo Percorso è già iniziato con una serie di ‘dialoghi inter-contemplativi’ tra me e Alan Wallace, un vecchio amico e noto insegnante Buddhista, e tra me ed Eva Natanya, una studiosa Cattolica Buddhista. Io siederò nella biblioteca di Bonnevaux con alcuni membri della comunità locale. Alan ed Eva siederanno in un monastero carmelitano in Colorado. E voi sarete dovunque vi troverete.

Saremo tutti insieme nello stesso momento, prestando attenzione insieme. Ogni incontro si concluderà con una sessione di meditazione. Saremo allora insieme, in quell’unico spazio che ci unisce, attraverso le dimensioni del tempo e dello spazio. Dopo la loro trasmissione dal vivo, queste conversazioni saranno pubblicate online. Domenica celebreremo una messa contemplativa.

Tutti gli aggiornamenti per questo sentiero saranno pubblicati sul nostro sito, che potrà essere il luogo dove trovate ciò di cui avete bisogno:

www.wccm.org

Molti degli insegnanti della Comunità Mondiale saranno coinvolti nel creare questo cammino contemplativo. E vi invito a contribuire con le vostre idee e i vostri suggerimenti su ciò che sentireste essere di aiuto, essere di nutrimento.

Con regolarità, ma senza sopraffarvi di scelte, aggiorneremo le risorse e gli eventi che potreste trovare utili per percorrere un cammino contemplativo attraverso questo tempo difficile, tempo di ansia e, per molti, di solitudine.

Abbiamo tutti sentito in cinese la parola ‘crisi’ significa sia pericolo sia opportunità. Spero che questo cammino contemplativo vi aiuterà a vedere meglio e a cogliere l’opportunità. Lo scopo essenziale di tutto questo è rinforzare la vostra pratica quotidiana e il muscolo dell’attenzione – che è pura preghiera. Le preghiere di supplica e di intercessione sono forme autentiche e abbiamo bisogno anche di queste. Proprio come beneficiamo dal culto celebrato insieme. È però la preghiera pura, la preghiera del cuore – che non è solo ‘mia’, ma è il mio accesso all’unica, unificante preghiera dello Spirito – ad essere la più potente e trasformativa.

Trasformate il vostro cuore e avrete già iniziato a cambiare il mondo.

Laurence Freeman