Letture settimanali del 6/9/2021 – Mostrare una fiamma affermativa

Mostrare una fiamma affermativa

L’illuminazione arriva via via che l’ego viene meno. Paura e desiderio cedono… alla libertà di amare coloro che hanno idee diverse da noi e anche coloro che ci causano sofferenza. L’arma definitiva della non-violenza prende il posto della vendetta. L’intera persona viene cambiata. Assaggiamo in noi l’universale e ci abbandoniamo a Dio. Il conflitto tra opposti diviene esperienza di trascendenza, che non è un evento temporaneo, ma si mostra come nuova via e visione della vita. È tutto poco osservabile, ma lo si può riconoscere via via che permettiamo a noi stessi di essere conosciuti. Lo possiamo riconoscere in persone di ogni fede.

Possiamo servire questa visione anche prima che sia completamente realizzata in noi stessi come individui, perché siamo più che individui. Le grandi tradizioni ci insegnano che esiste una comunione dei santi e che noi le apparteniamo; che le nostre risorse più grandi non sono quelle materiali o tecnologiche ma spirituali. I grandi insegnanti e amanti della umanità guariscono le ferite del peccato e della divisione.

 Brano tratto da Laurence Freeman OSB in COMMON GROUND (New York: Continuum, 1999), pp. 151-2.