Letture settimanali del 22 dicembre 2019

L’attenzione è l’essenza della contemplazione. Siamo tutti consapevoli – o dovremmo – di quanto la durata della nostra attenzione sia debole e ci tradisca. Questo è il motivo per cui abbiamo bisogno di una pratica meditativa quotidiana, incarnata nella routine della nostra vita privata. Non è pensandoci o anche semplicemente volendolo che aumentiamo la nostra capacità di attenzione ma praticandola. […] L’attenzione purifica i nostri cuori e cambia il mondo. Lo possiamo veder perché le nostre afflizioni personali vendono alleggerite, come da una benedizione, se qualcuno ci dono in modo autentico la sua attenzione quando ne abbiamo maggiore bisogno.

La compassione è il frutto della attenzione. È la vita che fluisce dalla morte dell’egoismo.

Brano tratto da Laurence Freeman OSB, “Dearest Friends,” WCCM International Newsletter, December 2000.