Letture settimanali del 10 novembre 2019

Per imparare a meditare, bisogna imparare a fare silenzio e a non averne paura. [. . .]

Non dobbiamo creare il silenzio. Il silenzio è lì, dentro di noi. Quello che dobbiamo fare è entrare in esso, diventare silenziosi, diventare il silenzio. La sfida della meditazione è quella di permettere a noi stessi di diventare silenziosi, quanto basta per consentire a questo silenzio interiore di emergere. Il silenzio è il linguaggio dello spirito. Il linguaggio dello spirito è l’amore. E lo scopo della meditazione è quello di essere in presenza dell’amore, quell’amore che, come ci dice Gesù, scaccia via ogni paura.

Brano tratto da John Main OSB, “The Way of Silence” in The hunger for depth and meaning: Learning to meditation with John Main (Singapore: Medio Media, 2007), p. 161.