Letture settimanali del 10 gennaio 2021

Se la meditazione cambia la nostra vita è perché ci aiuta a vedere il valore autentico dell’essere fedeli. Mostra che cosa significhi essere fedeli nelle cose piccole, non solo al credere nelle grandi astrazioni, o nell’attaccarsi tenacemente allo spazio sicuro delle proprie certezze perché abbiamo sempre fatto in un certo modo o perché ci siamo costruiti intorno a queste la nostra identità.

La meditazione sviluppa il muscolo della fede, l’integrità comincia ad avere una valenza maggiore, non in quanto codice morale prescritto ma in quanto senso di ciò che essere integri significa. […] Essere un uomo / una donna fedele, mantenere la parola data, agire autenticamente nelle nostre relazioni intime e professionali, cercare di dire la verità così come è, essere giusti e compassionevoli nelle cose di tutti i giorni diventa sempre più connesso al nostro senso di significato.

Fedeli a cosa, potremmo chiedere? Semplicemente fedeli, fedeli in tutto ciò che facciamo – fedeli nel modo in cui amiamo, fedeli nel modo in cui lavoriamo, ma fedeli anche nel modo in cui camminiamo e parliamo e intendiamo ciò che diciamo, fedeli nel modo in cui stiamo seduti e fermi durante la meditazione, fedeli nel modo in cui accettiamo il dono della vita, usando il nostro tempo con consapevolezza e trattando il nostro corpo e gli altri e il mondo con rispetto.

Brano tratto da Laurence Freeman OSB, “an excerpt from “Process and Lifestyle” in FIRST SIGHT: The Experience of Faith (London: Continuum, 2011), pp. 24-25.