Nella Luce

“La morte è importante perché ci insegna la compassione e l’umiltà. E’ nel cuore umile e misericordioso che la potenza di Dio ci raggiunge: Quando sono debole è allora che sono forte.”  John Main

Questa mattina all’alba ci ha lasciati Maria Grazia Dusi a seguito di una lunga malattia che l’ha duramente provata negli ultimi anni e nella quale ha manifestato ancora una volta tutta la sua forza.

 La Comunità la ricorda con grande affetto e sincera gratitudine. Molti tra noi che l’hanno conosciuta e hanno condiviso con lei un tratto di strada sanno da quale abisso di dolore (la perdita improvvisa di un giovane figlio) è nato il suo incontro, attraverso la lettura di John Main, con Padre Laurence e con la pratica della meditazione cristiana. E’ da questa esperienza vissuta come “unica strada che poteva curare una profondissima ferita” che è maturata la volontà di costituire a Brescia nel 2000 un primo gruppo settimanale di meditatori e di dedicare tutte le proprie energie a far conoscere e diffondere l’insegnamento di John Main. Sotto la sua guida la Comunità, di cui è rimasta coordinatrice nazionale fino al 2008, è cresciuta e si è consolidata in tutta Italia fino a diventare la realtà viva e feconda che è oggi. Maria Grazia ha saputo spalancare il suo cuore all’opera dello Spirito e farsi strumento di un disegno di Grazia che è diventato dono prezioso per ciascuno di noi e per la Chiesa intera.

La Comunità la tiene nel cuore certa che nella realtà eterna nella quale ha trovato il suo approdo saprà ancora irradiare Luce per i nostri cammini terreni.