Newsletter “Via Vitae” n. 24 – Dicembre 2018 – Messaggio di Padre Laurence per gli oblati –

Messaggio di Padre Laurence per gli oblati

Newsletter “Via Vitae” n. 24 – Dicembre 2018

“La Figura di Maria è centrale per comprendere il Natale. Innanzitutto, Maria è un grande esempio di interiorità con un significato specifico per ciascuno di noi. Come ha portato il Cristo uomo in lei, così dobbiamo portare e venerare Cristo nei nostri cuori, ricordando che lui è presente in noi tanto quanto era presente nel corpo di sua madre.”

John Main

Un messaggio da Laurence Freeman

Ogni giorno la Regola è per me una sorpresa. La Regola di San Benedetto è un documento di una freschezza incredibile. Contiene una saggezza profonda tanto quanto quella dei vangeli, ai quali ovviamente si ispira.

Il Prologo descrive la visione e lo scopo di una vita vissuta in comunità — vivere nella obbedienza, stabilità e continua conversione, ri-equilibrando preghiera, lavoro e studio (spirito, corpo e mente) giorno per giorno. Lo scopo è di laurearsi a partire da questa “piccola scuola per principianti” verso un potenziale umano pieno. Il resto della Regola, in realtà, è molto pratico – si occupa degli aspetti fisici e sociali della vita come il cibo, il bere, i disaccordi umani, i viaggi, la gestione del tempo, il vestire, l’accogliere gli ospiti e il prendersi cura dei più giovani e più anziani fra noi perché più fragili. È il modo in cui Benedetto si occupa di queste cose che rende la Regola un documento di saggezza di tale straordinaria profondità, flessibilità e universalità. Benedetto non perde mai di vista lo scopo ultimo o lo scenario generale. Non si perde nei dettagli o non viene schiacciato dai problemi quotidiani.

È anche questo il motivo per cui nella vita benedettina — diversamente da altre tradizioni successive di vita religiosa — si ha una sola Regola sia per gli uomini che per le donne, sia per chi vive da monaco o monaca e sia per chi vive da oblato. Una Comunità di Oblati non è un “terzo ordine” ma una manifestazione nuova e integrale della comunità originaria. Oggi vediamo come lo stile di vita degli Oblati è diventato un modo importante di trasmettere la saggezza di Benedetto per una nuova generazione in cerca di pace, armonia e significato.

Bonnevaux sta diventando una nuova manifestazione di questo e così continuo a chiedervi di tenerla nei vostri cuori e di programmare una visita — individualmente in qualunque momento o in pellegrinaggio con altri oblati. La comunità di residenti che vivono lì la Regola saranno contenti di accogliervi. Scoprirete di essere a casa.

Abbiamo avuto di recente un incontro con i Coordinatori Nazionali degli Oblati perché ci aiutassero ad individuare e dirigere i nostri prossimi passi per il futuro della Comunità Oblata. Abbiamo concordato di istituire un Consiglio della Comunità Oblati Benedettini WCCM che ci aiuterà ad approfondire e arricchire i modi in cui viviamo la Regola nella varietà delle nostre situazioni di vita, sia per il nostro bene che per il bene del mondo.

Possa il Natale essere una meravigliosa celebrazione di rinnovamento e possa il 2019 aprire per voi nuove profondità di pace e gioia.

Laurence Freeman