Meditatori in Rete

I gruppi on line sono una valida alternativa per coloro che, per ragioni geografiche o di tempo, non hanno la possibilità di raggiungere un gruppo “fisico”. Per i meditatori che si trovano in questa situazione, la comunità sperimenta da diversi mesi  un gruppo a distanza. Concretamente,  i meditatori si ritrovano ad un’ora fissa ogni settimana non in un luogo, ma davanti al  proprio computer con un software di videoconferenza e una buona connessione internet.

Da alcuni mesi ha avuto inizio in Italia un gruppo di meditazione in rete collegato alla piattaforma del centro Internazionale.

L’appuntamento settimanale è previsto la domenica sera dalle 19 alle 20.

I partecipanti si collegano, si ritrovano sullo schermo e l’incontro si svolge come in qualsiasi altro gruppo.

COME SI SVOLGE L’INCONTRO DI MEDITAZIONE IN RETE
Per il buon funzionamento dell’incontro, si prega rispettare i seguenti punti:

. Prendere qualche minuto per sé, per creare un distacco dalle occupazioni precedenti l’incontro.
. Collegarsi pochi minuti prima per salutarsi e sistemarsi prima di iniziare evitando colloqui (ci troviamo in una cappella anche se virtuale)
. Per non essere disturbati spegnere cellulare e staccare il telefono.

 COME VIENE STRUTTURATA L’ORA DI MEDITAZIONE

. Lettura di un testo di John Main o Laurence Freeman, scelto da chi conduce il gruppo
. Preghiera introduttiva
. Tutti i partecipanti disattivano il microfono per prevenire i rumori
(tranne la persona che legge la lettura e/o la preghiera)
. 30 minuti di meditazione alla quale viene dato inizio con il suono del gong
(tutti disattivano il microfono)
. Una seconda lettura
. Breve tempo di condivisione evitando una discussione
. Preghiera conclusiva

Qualora insorgessero problemi tecnici (taglio di comunicazione, schermo nero..) si prega finire di meditare senza cercare di risolvere il problema prima della fine della meditazione.

L’importante è meditare insieme anche se la tecnologia non ci segue. A volte è difficile avere uno scambio dopo il tempo dedicato alla meditazione causa cattiva comunicazione di linea. Siate pazienti e comprensivi. Se avete bisogno uno scambio o domande da porre e i problemi
tecnologici non ve lo permettono, chiedete al facilitatore se è possibile parlare dopo la sessione o in un altro momento.

Per poter accedere alla meditazione on-line bisogna scrivere una mail a

Teresa Larghi:  333 5493163   teresapaola@gmail.com 

Gruppo WhatsApp

Per chi desidera, c’è anche la possibilità di far parte di un gruppo WhatsApp, che permette di essere insieme ad altri sia pure nella propria pratica individuale. Il gruppo si chiama MARANATHA.

Tutte le mattine, tra le 6 e le 8 circa, la parola MARANATHA – VIENI SIGNORE GESÙ – unisce in spirito di amicizia attraverso la Meditazione tutti coloro che desiderano farne parte.
Quando si finisce, WhatsApp, con un semplice tocco, permette a tutti di salutarsi, sentendosi vicini nello Spirito ma anche materialmente.
È molto bello e gratificante ascoltare “il ronzio di risposta”, magari aprendo il cellulare anche più tardi.

Chi volesse unirsi a questa iniziativa, telefoni a Raffaella Zani (cell.3932755478).

Chi desidera proporre un altro gruppo WhatsApp in orari diversi, può rivolgersi al numero di telefono sopra indicato per consigli e scambio di esperienze.

Se invece qualcuno avesse intenzione di formare un gruppo “in presenza” sul proprio territorio, si deve mettere in comunicazione con Giovanni Foffano (cell. 3485204514) responsabile della Scuola di meditazione.