Letture settimanali del 4 febbraio 2018

Il grande mistero della fede è che l’amore si trova nei nostri cuori, se solo riusciamo ad essere silenziosi e immobili, se riusciamo a fare dell’amore il supremo centro del nostro essere. Questo significa volgersi lì pienamente ed incondizionatamente,  prestandogli attenzione. Si affronta la vita con amore perché ciò che incontriamo nel nostro cuore è il principio vivente dell’amore. Ascoltiamo ciò che suggerisce San Paolo su come dobbiamo vicendevolmente comportarci nelle relazioni:

Sopportatevi a vicenda e, se qualcuno avesse da lamentarsi con qualcun altro, perdonatevi gli uni gli altri, come il Signore vi perdona…Soprattutto, rivestitevi dell’amore che unisce tutte le cose in perfetta armonia. (Colossesi 3, 13-15)

La cosa più importante che dobbiamo proclamare al mondo, proclamare a tutti, è che lo Spirito abita realmente nei nostri cuori. Volgendosi lì con piena attenzione, anche noi possiamo realizzare la pienezza dell’amore. Anche noi possiamo sperimentare l’energia che è il Regno di Dio. Una parte della disciplina della meditazione è quella che ci insegna a stare in quell’amore, qualunque cosa accada.

Estratto da John Main OSB, “The Way of Love” in The Unger for Depth and Meaning, ed. Peter Ng