Nel 2009 l'Arcivescovo Metropolita di Firenze inserisce la Comunità nella Consulta delle Associazioni Ecclesiali.
Nel 2007, il Vescovo, verificati gli scopi e la conformità dottrinale dei suoi insegnamenti, ha riconosciuto la Comunità come Associazione Privata di Fedeli, con personalità giuridica.